Travel Bloggers: attori protagonisti del travel!

Condividi l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


I travel bloggers raccontano le proprie esperienze nel web, utilizzando i diversi strumenti del 2.0: foto, video, recensioni. Sono molteplici e soprattutto sono virali, incastonati nell’enorme mondo di Internet. Le loro storie possono fare il bello ed il cattivo tempo, di una struttura, di un servizio o addirittura di una destinazione. 
Ma chi sono quindi in realtà i Travel Bloggers
Sono prima di tutto turisti, e questo può bastare,  ed ora come ora stanno acquisendo notevole importanza per il semplice fatto che le loro storie ed esperienze sono percepite come autentiche.
Un travel blogger ha influenza sui lettori. Perchè questo?  Perchè è una comunicazione che nella maggior parte dei casi parte dal basso, parte da utenti-turisti che vivono esperienze e le vogliono condividere con gli altri, aiutati anche dallo strumento stesso blog originariamente nato come diario di pensieri, opinioni, riflessioni, storie assumendo come prerogativa l’informalità, condivisione e naturalezza.
Qualcosa del genere è stato messo in opera da Dario Salvelli che tra l’altro ho anche avuto l’opportunità di conoscere ed intervistare quest’estate nel mio paese d’origine a Sant’Andrea apostolo dello Jonio (Cz), dove ha sede il villaggio dell’Iperclub. All’interno di esso ha preso piede per la prima volta l’iniziativa del live blogging collocandosi perfettamente con quanto appena detto, associando al blog il live, ovvero la diretta, l’esperienza diretta  anzi “in progress”, supportata da file video e testimonianze in cui i bloggers altro non sono che “i resideni temporanei”, alcune volte anche incosapenvolemente.

Hotel e strutture, se davvero vogliono avvicinarsi alle esigenze del cliente potrebbero coniugare il tutto con una sezione sul proprio sito web del tipo: come vorresti la tua vacanza? All’interno della quale si potrebbe consigliare all’albergatore cosa i clienti si aspettano dalla propria vacanza. Certo è difficile farlo nell’ottica di un villaggio turistico per via delle dimesioni, e della rigidità di alcuni reparti, ma potrebbe essere utile a proprietari di piccole imprese. I vantaggi potrebbero rifarsi sull’aumento della  fedeltà da parte dei clienti, bassa dispersione di informazioni su internet, e riduzione del tempo di ricerca come cercare recensioni, video e commenti.
Giovanni Cerminara

.



Condividi l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •