La parity è sparita! Un post per scaltri albergatori

Condividi l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Non sono qui per scriverti cosa devi fare e come lo devi fare, ma da consulente di web marketing per hotel gli scenari che si stanno creando sono diversi, in particolare con la fine della parity rate che fino ad ora – con buona probabilità – ti ha costretto a stare “sotto scacco” dalle OTA.

Booking non è certo idiota e nel tempo ha fatto ciò che avrebbe dovuto fare nel suo piccolo il tuo hotel. E’ riuscito a enfatizzare gli elementi chiave della promozione e della commercializzazione alberghiera creando una strategia di lungo respiro, ovvero:

  • Ha creato un chiaro processo di acquisto
  • Ha creato un chiaro processo di acquisizione dei clienti
  • Ha creato un chiaro processo di fidelizzazione dei clienti
  • Enfatizza per bene elementi d’appeal come le foto e le recensioni

Ha creato una strategia così vincente, con il tempo e con le tue commissioni che il brand è talmente forte al punto che in ogni hotel il tuo receptionist ti avrà detto almeno una volta:

Il cliente dice di aver visto sul nostro sito il prezzo di una camera, ma il sito in realtà era booking.com

La fine della parity rate, deve essere l’inizio di una presa di coscienza svincolata dalla “strategia” di prezzi al ribasso, ma che prediliga il brand del tuo hotel una volta per tutte.

Giocare solo sui prezzi è assai rischioso, abbassa le difese immunitarie del proprio hotel a favore di altri hotel competitor, inoltre potrebbe essere intesa come “comportamento sleale” ai danni degli altri canali di distribuzione. Non dimenticare mai che domani ci potrebbe essere un’altra OTA con altre idee assai più vincenti rispetto alle OTA attuali,

e sai meglio di me che prima che le class action arrivino sui tavoli di chi di dovere passeranno altri anni. Prevenire è meglio che curare!

E allora…Brand!

Il consiglio è mettersi a tavolino e brevemente:

  1. Capire in che situazione è il tuo l’hotel
  2. Come riuscire a vendere meglio e quali contratti di intermediazione bypassare
  3. Capire il posizionamento nel mercato dell’hotel
  4. Capire in che modo organizzare la strategia di web marketing e come gli strumenti ad essa associata devono funzionare in relazione a:
  • Vendita
  • Intercettazione di nuovi contatti
  • Fidelizzazione

Ora siete chiamati ad essere imprenditori in tutto e per tutto, proprio come in ogni altro campo. Occorre prestare molta più attenzione ai dati di analisi prima ancora di preoccuparsi di quelli di fatturato.

Focalizzarsi sul proprio hotel, apprendere da quello che i migliori hanno fatto o stanno facendo. Spostiamo il focus dal prezzo al brand, solo così tutto ciò che c’è intorno, e che non puoi governare, non influenzerà alla tua organizzazione alberghiera.

Al prossimo articolo!



Condividi l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •